DELIBERE del C.S.M.

OTTAVA COMMISSIONE Del 25 gennaio 2017

 

Download (PDF, 230KB)

DELIBERA OTTAVA COMMISSIONE 18 gennaio 2017

Download (PDF, 158KB)

Circolare-sui-programmi-di-gestione-dei-procedimenti-civ.-prevista-dall-art.-37-d.l.-n.-98-2011-delibera-7.12.2016

 

Download (PDF, 441KB)

PLENUM del 14 dicembre 2016 

2) - 31/CV/2016 - Nomina e conferma degli esperti del Tribunale di sorveglianza di CATANIA, per il triennio 2017-2019, ai sensi della circolare consiliare prot. P-19453/2015 del 26 ottobre 2015.

 (relatore Consigliere CLIVIO)

 

La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione della seguente delibera:

 

«Il Consiglio,

- premesso che con delibera del 26 ottobre 2016 si è provveduto alla conferma degli esperti del Tribunale di sorveglianza di Catania, riservando la decisione in ordine alla copertura di cinque posti di esperto di sorveglianza rimasti vacanti all'esito dell’attività istruttoria disposta dalla competente Commissione consiliare;

- vista la nota pervenuta in data 7 novembre 2016 del Presidente del Tribunale di sorveglianza di Catania con cui si trasmette il parere formulato in data 28 ottobre 2016 dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di esperto di sorveglianza;

- rilevato che la suddetta istruttoria risulta esperita e, pertanto, si può procedere all'esame delle domande di conferma e nomina degli esperti del Tribunale di sorveglianza di Catania per la copertura dei cinque posti di esperto rimasti vacanti;

- visto l'art. 70 della legge 26 luglio 1975, n. 354, relativo alle “Funzioni e provvedimenti del Tribunale di sorveglianza”;

- visto l'art. 80, comma 4, della citata legge n. 354 del 26 luglio 1975;

- vista la Circolare consiliare prot. P-19453/2015 del 26 ottobre 2015, e l'allegato bando relativi ai criteri per la nomina e conferma degli esperti dei Tribunali di sorveglianza per il triennio 2017-2019;

- vista la proposta formulata dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di esperto del Tribunale di sorveglianza di Catania, per il triennio 2017-2019, di cui ai verbali delle riunioni tenutesi in data 12 febbraio 2016,  25 febbraio 2016 e 28 ottobre 2016;

- visto il parere formulato in data 16 marzo 2016 dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Catania;

- ritenuta l'inammissibilità delle domande dei candidati CONSOLI Antonella, D'AMICO Valentina, DE GRANDI Maria Clara, FALCONE Francesca, FERRANTE Provvidenza, INFANTI Sabrina, MASSIMINO Simona, MAZZEO Giovanni, MONTOPOLI Anna, POLLICINO Concetta Anna e SCIFO Emanuel, ai sensi dell'art. 4, punti 2 e 7, del  citato di concorso, in quanto gli istanti non hanno provveduto a consegnare ovvero a far pervenire a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento la domanda in forma cartacea presso gli uffici del Tribunale di sorveglianza;

- preso atto delle declaratorie di inammissibilità delle domande degli aspiranti D'AGATI Alfio, INGA Fiammetta, DE MASI Antonio, SCAVO Vincenza, VITTADINI Rosaria, LO PRESTI Rita, MIGNOSA Simona Eleana Maria, NICASTRO Giovanna, SORTINO Vanessa, PERCOLLA Maurizio Antonio Maria, GERACI Alessandra, PLATANIA Vanessa Concetta Rita, MOSCHETTO Maria, FINOCCHIARO Tiziana, NESTORI Alessia, AGNELLO Maria, MADONIA Maria Antonietta, GRISIGLIONE Maria Rosaria Rita, MELAI Caterina, DI BLASI Rossella, PESCE Alessia Rosa Maria, MAZZEO Maria, TROVATO Rossella, DI PASQUALE Concetta, PISCIOTTA Tiziana, MORMINA Sonia, GRANDE Anna, CALI' Salvatore, GIACOBBE Thea, FRANCO Antonio Orazio Giovanni, BALSAMO Carmela, DI SALVO Sebastiano, SOLLIMA Giovanni, FONTANA Patrizia, TOMASI Rossella, AMATO Carola, VITALE Elisabetta,  D'ANTONI Alessandra, SCOLARO Giuseppa, RANNO Cristina Agata, MACAUDO Simona, GANGEMI Angela, PATTI Agata, PILLERA Giuseppe, ACQUAVIVA Miriam Lucia, ZAPPALA' Doriana e PAPPALARDO Antonella, ai sensi dell'art. 4, commi 2, 4, 5 e 7, del bando di concorso, formulate dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di esperto del Tribunale di sorveglianza di Catania (prospetti riassuntivi allegati ai verbali in data 25 febbraio 2016 e 28 ottobre 2016) e condivise dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Catania in data 16 marzo 2016, che qui si intendono integralmente richiamate;

- ritenuto che la candidata VACCARI Caterina non può essere proposta per la nomina a esperto di sorveglianza in quanto, nell'ambito della procedura per la conferma a consigliere onorario della Sezione per i minorenni della Corte di Appello di Catania, è emerso che la stessa ha assunto comportamenti di tale gravità da compromettere il prestigio della funzione giudiziaria svolta (cfr. delibera consiliare in data 26 ottobre 2016);

- rilevato che le domande degli aspiranti BOSCO Carmela e INTILLA Andrea non possono essere prese in considerazione in quanto i predetti aspiranti sono stati già nominati giudici onorari minorili del Tribunale per i minorenni di Catania;

- considerato che i candidati TOSCANO Gabriella Cristiana, DE CARO Agata, MONACO CREA Valentina, LA SPINA Teresa e CAMPILONGO Viviana vantano un profilo professionale ed una esperienza adeguata all'incarico da ricoprire maggiore rispetto agli altri candidati;

d e l i b e r a

di nominare esperto del Tribunale di sorveglianza di CATANIA, per il triennio 2017-2019, i seguenti aspiranti:

  1. TOSCANO Gabriella Cristiana;
  2. DE CARO Agata;
  3. MONACO CREA Valentina;
  4. LA SPINA Teresa;
  5. CAMPILONGO Viviana.»

 

 

     3) - 57/CV/2016 - Nomina e conferma dei giudici onorari del Tribunale per i minorenni di CAGLIARI, per il triennio 2017-2019, ai sensi della Circolare consiliare prot. P-19415/2015 del 26 ottobre 2015.

 (relatore Consigliere CLIVIO)

 

La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione della seguente delibera:

 

«Il Consiglio,

- premesso che con delibera del 19 ottobre 2016 si è provveduto alla conferma e nomina di diciotto  giudici onorari del Tribunale per i minorenni di Cagliari, per il triennio 2017-2019;

- vista la nota in data 26 ottobre 2016 del Presidente del Tribunale per i minorenni di Cagliari con la quale, preso atto della rinuncia all'incarico di giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Cagliari dei dott.ri Roberta FRONGIA, Christian MEDDA e Roberto ORRU', chiede che si proceda “in sostituzione dei rinuncianti alla nomina di altri tre componenti privati ritenuti idonei secondo le graduatorie approvate in caso di cessazione, decadenza o revoca dall'incarico dei giudici onorari nominati.”;

- visti gli artt. 4, 49 e 50 del regio decreto 30 gennaio 1941, n. 12 (Ordinamento giudiziario);

- visti gli artt. 2 e 6 del R. D. L. 20 luglio 1934, n. 1404, recante "Istituzione e funzionamento del Tribunale per i minorenni";

- vista la Circolare consiliare P-19415/2015 del 26 ottobre 2015 e l'allegato bando relativi ai criteri per la nomina e conferma dei giudici onorari minorili per il triennio 2017-2019;

- vista la proposta formulata dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di giudice onorario del Tribunale per i minorenni di Cagliari per il triennio 2017-2019 di cui ai verbali delle riunioni tenute in data 28 gennaio 2016, 2 febbraio 2016 e 16 febbraio 2016;

- visto il parere formulato in data 30 maggio 2016 dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Cagliari;

- visto l'art. 6, punto 8, della circ. P-19415/2015 del 26 ottobre 2015 il quale stabilisce: “Nel caso di venir meno per qualunque causa, in corso di triennio, di un giudice onorario, il Consiglio superiore della magistratura, su segnalazione del presidente interessato ed utilizzando le graduatorie già formulate in conformità ai criteri sopra richiamati, nomina in sostituzione, per la restante parte del triennio, l'aspirante che meglio risponde all'esigenza di appropriata distribuzione delle competenze professionali”;

- considerato che le domande degli aspiranti LIVOLSI Cristian, MOI Andrea e ONNIS Andrea non possono essere prese in considerazione in quanto i predetti aspiranti sono stati nominati in altra sede;

- preso atto che l'aspirante FRAU Costanzo con nota in data 16 novembre 2016 ha rinunciato alla nomina a giudice onorario minorile nella sede in esame;

- considerato che gli aspiranti CILIO Maria Grazia e DAMASCO Paolo vantano un profilo professionale ed una esperienza adeguata all'incarico da ricoprire, in termini di attualità e concretezza, rispetto agli altri candidati che presentano una minor esperienza professionale;

- rilevato che non vi sono ulteriori aspiranti (uomo) valutabili tra quelli inseriti nel prospetto riassuntivo “Elenco dei giudici onorari minorili proposti per la nomina in caso di cessazione, decadenza o revoca dall'incarico…” predisposto dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di giudice onorario del Tribunale per i minorenni di Cagliari;

d e l i b e r a

  1. a) di nominare giudice onorario del Tribunale per i minorenni di CAGLIARI, per il triennio 2017-2019, i seguenti aspiranti:
  2. CILIO Maria Grazia;
  3. DAMASCO Paolo;
  4. b) di richiedere al Presidente del Tribunale per i minorenni di Cagliari di voler comunicare, al fine della copertura del posto rimasto vacante di giudice onorario minorile, il nominativo dell'aspirante (uomo) che meglio risponde alle esigenze di appropriata distribuzione delle competenze professionali nel quadro dell'organico complessivo tenendo peraltro conto della necessità di garantire l'opportuno pluralismo delle competenze specialistiche.»

 

 

     4) - 59/CV/2016 - Nomina e conferma dei consiglieri onorari minorili della Sezione distaccata della Corte di Appello di Cagliari in SASSARI, per il triennio 2017-2019, ai sensi della Circolare consiliare prot. P-19415/2015 del 26 ottobre 2015.

 (relatore Consigliere CLIVIO)

 

La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione della seguente delibera:

 

«Il Consiglio,

- premesso che con delibera del 19 ottobre 2016 si è provveduto alla nomina e conferma dei consiglieri onorari minorili della Sezione distaccata della Corte di Appello di Cagliari in Sassari, riservando la decisione in ordine alla copertura di un posto di consigliere onorario minorile all'esito dell’attività istruttoria disposta dalla competente Commissione consiliare;

- vista la nota in data 17 ottobre 2016 del Presidente della Corte di Appello di Cagliari in Sassari con cui si trasmette il parere formulato in data 13 ottobre 2016 dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di consigliere onorario minorile;

- rilevato che la suddetta istruttoria risulta esaurita e, pertanto, si può procedere all'esame delle domande di nomina dei consiglieri onorari minorili della Sezione distaccata della Corte di Appello di Cagliari in Sassari;

- visti gli artt. 4 del regio decreto 30 gennaio 1941, n. 12 (Ordinamento giudiziario);

- visti gli artt. 2, 5 e 6 del R. D. L. 20 luglio 1934, n. 1404, recante "Istituzione e funzionamento del Tribunale per i minorenni";

- vista la Circolare consiliare P-19415/2015 del 26 ottobre 2015 e l'allegato bando relativi ai criteri per la nomina e conferma dei giudici onorari minorili per il triennio 2017-2019;

- viste le proposte formulate dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di consigliere onorario minorile della Sezione distaccata della Corte di Appello di Cagliari in Sassari per il triennio 2017-2019 di cui ai verbali delle sedute tenutesi in data 5, 18 febbraio 2016 e 13 ottobre 2016 e riportate nei prospetti riassuntivi “proposti per la conferma” e “proposti per la nomina”;

- visto il parere formulato in data 30 maggio 2016 dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Cagliari;

- rilevato che la domanda dell'aspirante LODI Ernesto non può essere presa in considerazione in quanto il predetto aspirante è già stato nominato giudice onorario del Tribunale per i minorenni di Sassari;

- considerato che la candidata NIEDDU Laura vanta un profilo professionale ed una esperienza adeguata all'incarico da ricoprire maggiore rispetto agli altri candidati;

d e l i b e r a

di nominare consigliere onorario della Sezione distaccata della Corte di Appello di Cagliari in SASSARI, per il triennio 2017-2019, il seguente aspirante:

  1. NIEDDU Laura.»

 

 

     5) - 67/CV/2016 - Nomina e conferma degli esperti del Tribunale di sorveglianza di SASSARI, per il triennio 2017-2019, ai sensi della circolare consiliare prot. P-19453/2015 del 26 ottobre 2015.

 (relatore Consigliere CLIVIO)

 

La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione della seguente delibera:

 

«Il Consiglio,

- premesso che con delibera del 5 ottobre 2016 si è provveduto alla conferma e nomina degli esperti del Tribunale di Sorveglianza di Sassari, per il triennio 2017-2019, riservando la decisione in ordine alla copertura di un posto di esperto di sorveglianza all'esito dell’attività istruttoria disposta dalla competente Commissione consiliare;

- vista la nota in data 17 novembre 2016 del Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Sassari con cui si trasmette il verbale della riunione della Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di esperto del Tribunale di sorveglianza di Sassari tenutasi nella medesima data;

- rilevato che la suddetta istruttoria risulta esperita e, pertanto, si può procedere all'esame delle domande di nomina degli esperti del Tribunale di Sorveglianza di Sassari per la copertura del posto di esperto di sorveglianza rimasto vacante;

- visto l'art. 70 della legge 26 luglio 1975, n. 354, relativo alle “Funzioni e provvedimenti del Tribunale di sorveglianza”;

- visto l'art. 80, comma 4, della citata legge n. 354 del 26 luglio 1975;

- vista la Circolare consiliare prot. P-19453/2015 del 26 ottobre 2015, e l'allegato bando relativi ai criteri per la nomina e conferma degli esperti dei Tribunali di sorveglianza per il triennio 2017-2019;

- vista la proposta formulata dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di esperto del Tribunale di sorveglianza di Sassari, per il triennio 2017-2019, di cui al verbale della riunione tenutasi in data 8 febbraio 2016;

- visto il parere formulato in data 30 maggio 2016 dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Cagliari;

- considerato che l'aspirante BRANCA Gian Pietro vanta un profilo professionale ed una esperienza adeguata all'incarico da ricoprire, in termini di attualità e concretezza, rispetto agli altri candidati che presentano una minor esperienza professionale;

d e l i b e r a

di nominare esperto del Tribunale di Sorveglianza di SASSARI, per il triennio 2017-2019, il seguente aspirante:

  1. BRANCA Gian Pietro.»

 

 

     6) - 765/GP/2015 - Copertura di n. 102 posti presso la sede di ROMA, di cui alla delibera del Consiglio Superiore della Magistratura del 29 luglio 2015 (prot. n. 15088/2015 del 30 luglio 2015), modificata con delibera del 9 settembre 2015 (prot. n. 16090/2015 del 10 settembre 2015), concernente la pubblicazione dei posti vacanti per i trasferimenti dei giudici di pace in servizio.

 (relatore Consigliere ZANETTIN)

 

La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione della seguente delibera:

 

«Il Consiglio,

Premesso che con delibere del 22 dicembre 2015, 17 febbraio e 6 aprile 2016 si è provveduto in merito alla procedura in oggetto, relativa alla copertura di n. 102 posti presso la sede di ROMA, di cui alla delibera del 29 luglio 2015 (modificata con successiva delibera del 9 settembre 2015), concernente la pubblicazione dei posti vacanti per i trasferimenti dei giudici di pace in servizio, disponendosi altresì il differimento dell'esame della domanda presentata, fra gli altri, dal giudice di pace dott. Francesco Antonio PINTO all’esito dell’attività istruttoria disposta dalla competente Commissione consiliare;

Rilevato che l'istruttoria è stata esaurita e pertanto può procedersi alla valutazione della suddetta domanda;

Visto l'art. 10-ter della legge 21 novembre 1991, n. 374, e successive modificazioni;

Visto il Capo VII della circolare consiliare sui giudici di pace Prot. P-15880/2002 del 1° agosto 2002, e successive modificazioni e integrazioni, in tema di trasferimenti;

Viste le disposizioni sui criteri di valutazione delle domande di trasferimento presentate, riportate nelle citate delibere del 29 luglio 2015 e del 9 settembre 2015;

Esaminata, quindi, la domanda di trasferimento presentata dal giudice di pace dott. Francesco Antonio PINTO, in servizio nella sede di Montalto Uffugo (circondario di Cosenza);

Considerato che il predetto giudice di pace risulta legittimato a proporre istanza di trasferimento ed ha prodotto dichiarazione secondo cui il trasferimento presso l'Ufficio del Giudice di Pace di Roma non darà luogo ad alcuna delle situazioni di incompatibilità previste dalla legge;

Ritenuto, pertanto, che la domanda di trasferimento del suindicato giudice di pace può trovare accoglimento;

Vista la nota pervenuta in data 8 novembre 2016 con cui il dott. Francesco Antonio PINTO chiede che il Consiglio Superiore della Magistratura si pronunci sulla domanda di trasferimento presentata nell'ambito della procedura in oggetto;

d e l i b e r a

il trasferimento del dott. Francesco Antonio PINTO, giudice di pace nella sede di Montalto Uffugo (circondario di Cosenza), all'Ufficio del Giudice di Pace di ROMA.»

 

 

Omissis

 

     10) - 10/CV/2016 - Nomina e conferma dei giudici onorari del Tribunale per i minorenni di ANCONA, per il triennio 2017-2019, ai sensi della Circolare consiliare prot. P-19415/2015 del 26 ottobre 2015.

 (relatore Consigliere BALDUZZI)

 

La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione della seguente delibera:

 

«Il Consiglio,

- premesso che con delibera del 5 ottobre 2016 si è provveduto alla conferma e nomina dei giudici onorari del Tribunale per i minorenni di Ancona;

- vista la nota pervenuta in data 17 ottobre 2016 il Presidente del Tribunale per i minorenni di Ancona con la quale, preso atto della rinuncia all'incarico di giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Ancona del dott. Christian PEPI pervenuta in data 12 ottobre 2016, si chiede “ai sensi dell'art. 6 punto 8 della circolare del C.S.M. P-19415/2005 del 26 ottobre 2015, che il giudice onorario dimissionario venga sostituito dal dott. MARCO DE CAROLIS collocato al n. 14 della graduatoria citata.”;

- visti gli artt. 4, 49 e 50 del regio decreto 30 gennaio 1941, n. 12 (Ordinamento giudiziario);

- visti gli artt. 2 e 6 del R. D. L. 20 luglio 1934, n. 1404, recante "Istituzione e funzionamento del Tribunale per i minorenni";

- vista la Circolare consiliare P-19415/2015 del 26 ottobre 2015 e l'allegato bando relativi ai criteri per la nomina e conferma dei giudici onorari minorili per il triennio 2017-2019;

- vista la proposta formulata dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di giudice onorario del Tribunale per i minorenni di Palermo per il triennio 2017-2019 di cui ai verbali delle riunioni tenute in data 25 gennaio, 2, 3, 4, 6, 9, 11, 15, 16, 29 febbraio e 11 agosto 2016;

- visto il parere formulato in data 16 marzo 2016 dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Ancona;

- visto l'art. 6, punto 8, della circ. P-19415/2015 del 26 ottobre 2015 il quale stabilisce che “Nel caso di venir meno per qualunque causa, in corso di triennio, di un giudice onorario, il Consiglio superiore della magistratura, su segnalazione del presidente interessato ed utilizzando le graduatorie già formulate in conformità ai criteri sopra richiamati, nomina in sostituzione, per la restante parte del triennio, l'aspirante che meglio risponde all'esigenza di appropriata distribuzione delle competenze professionali”;

- vista la delibera del 5 ottobre 2016, relativa alla conferma e nomina dei giudici onorari del Tribunale per i minorenni di Ancona per il triennio 2017-2019, con la quale è stato disposto che il candidato DE CAROLIS Marco, che sta espletando il secondo triennio, non può essere confermato nell'incarico “ai sensi dell'art. 3, punto 2, lettera b), del bando di concorso allegato alla citata circolare consiliare P-19415/2015 del 26 ottobre 2015, in conformità e per le motivazioni espresse dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di giudice onorario del Tribunale per i minorenni di Ancona (allegato 2 al verbale del 29 febbraio 2016) e condivise dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Ancona in data 16 marzo 2016, che qui si intendono  integralmente riportate”;

- ritenuto di condividere le ragioni specifiche addotte dal Presidente del Tribunale per i minorenni di Ancona contenute nella predetta nota del 17 ottobre 2016 e conseguentemente di confermare, per il triennio 2017-2019, il candidato DE CAROLIS Marco nell'incarico di giudice onorario del Tribunale per i minorenni di Ancona atteso che, se correttamente nella prima fase della presente procedura di selezione il predetto candidato non veniva confermato nell'incarico svolto poiché nella valutazione comparativa con i nuovi aspiranti veniva collocato in posizione poziore rispetto ai nuovi aspiranti che venivano nominati, con il verificarsi di un posto vacante nell'organico dei giudici onorari minorili la posizione del predetto aspirante assume una collocazione tale in graduatoria che consente di riesaminare la citata delibera assunta in data 5 ottobre 2016 nella parte in cui si disponeva la non conferma del predetto giudice onorario minorile nell'incarico svolto;

- ritenuto, pertanto, che il candidato alla conferma DE CAROLIS Marco, ai sensi dell'art. 3, punto 2, lettera b), del bando di concorso allegato alla circolare consiliare P-19415/2015 del 26 ottobre 2015, vanta un profilo professionale ed una esperienza adeguata all'incarico da ricoprire, in termini di attualità e concretezza, rispetto agli altri candidati che presentano una minor esperienza professionale;

d e l i b e r a

di confermare giudice onorario del Tribunale per i minorenni di ANCONA, per il triennio 2017-2019, il seguente aspirante:

  1. DE CAROLIS Marco, previa revoca della delibera consiliare del 5 ottobre 2016 nella parte in cui quest'ultima disponeva la non conferma dello stesso nell’incarico in questione.»

 

Omissis

 

     12) - 3/CV/2016 - Nomina e conferma dei giudici onorari del Tribunale per i minorenni di BOLOGNA, per il triennio 2017-2019, ai sensi della Circolare consiliare prot. P-19415/2015 del 26 ottobre 2015.

 (relatore Consigliere MORGIGNI)

La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione della seguente delibera:

 

«Il Consiglio,

- premesso che con delibera del 5 ottobre 2016 si è provveduto alla conferma e nomina dei giudici onorari del Tribunale per i minorenni di Bologna;

- vista la nota in data 24 ottobre 2016 del Presidente del Tribunale per i minorenni di Bologna con la quale si trasmette la richiesta di cessazione del dott. Alessandro NEROZZI dall'incarico di giudice onorario presso il medesimo Tribunale per i minorenni a far data dal 1° ottobre 2016 e contestualmente si chiede di voler provvedere, ai sensi dell'art. 6, comma 8, della circolare del Consiglio Superiore della Magistratura P-19415/2005 del 26 ottobre 2015, “alla nomina in sua sostituzione del primo nominato quale riserva [...]” ;

- visti gli artt. 4, 49 e 50 del regio decreto 30 gennaio 1941, n. 12 (Ordinamento giudiziario);

- visti gli artt. 2 e 6 del R. D. L. 20 luglio 1934, n. 1404, recante "Istituzione e funzionamento del Tribunale per i minorenni";

- vista la Circolare consiliare P-19415/2015 del 26 ottobre 2015 e l'allegato bando relativi ai criteri per la nomina e conferma dei giudici onorari minorili per il triennio 2017-2019;

- vista la proposta formulata dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di giudice onorario del Tribunale per i minorenni di Bologna per il triennio 2017-2019 di cui ai verbali delle riunioni tenute in data 11 aprile, 3 maggio e 9 giugno 2016;

- visto il parere formulato in data 11 luglio 2016 dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Bologna;

- visto l'art. 6, punto 8, della circolare P-19415/2015 del 26 ottobre 2015 il quale stabilisce che “Nel caso di venir meno per qualunque causa, in corso di triennio, di un giudice onorario, il Consiglio superiore della magistratura, su segnalazione del presidente interessato ed utilizzando le graduatorie già formulate in conformità ai criteri sopra richiamati, nomina in sostituzione, per la restante parte del triennio, l'aspirante che meglio risponde all'esigenza di appropriata distribuzione delle competenze professionali”;

- considerato che l'aspirante RONDANINI Luciano vanta un profilo professionale ed una esperienza adeguata all'incarico da ricoprire, in termini di attualità e concretezza, rispetto agli altri candidati che presentano una minor esperienza professionale;

d e l i b e r a

di nominare giudice onorario del Tribunale per i minorenni di BOLOGNA, per il triennio 2017-2019, il seguente aspirante:

  1. RONDANINI Luciano.»

 

 

     13) - 7/CV/2016 - Nomina e conferma degli esperti del Tribunale di Sorveglianza di TRIESTE, per il triennio 2017-2019, ai sensi della circolare consiliare prot. P-19453/2015 del 26 ottobre 2015.

 (relatore Consigliere MORGIGNI)

 

La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione della seguente delibera:

 

«Il Consiglio,

- premesso che con delibera del 5 ottobre 2016 si è provveduto alla conferma e nomina degli esperti del Tribunale di sorveglianza di Trieste, per il triennio 2017-2019, riservando la decisione in ordine alla copertura di due posti di esperto di sorveglianza all'esito dell’attività istruttoria disposta dalla competente Commissione consiliare;

- vista la nota in data 26 ottobre 2016 del Presidente della Corte di Appello di Trieste con cui si trasmette il parere formulato in data 19 ottobre 2016 dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Trieste nonché il verbale della riunione della Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di esperto del Tribunale di sorveglianza di Trieste tenutasi in data 20 settembre 2016;

- rilevato che la suddetta istruttoria risulta esperita e, pertanto, si può procedere all'esame delle domande di conferma e nomina degli esperti del Tribunale di sorveglianza di Trieste per la copertura dei due posti di esperto di sorveglianza rimasti vacanti;

- visto l'art. 70 della legge 26 luglio 1975, n. 354, relativo alle “Funzioni e provvedimenti del Tribunale di sorveglianza”;

- visto l'art. 80, comma 4, della citata legge n. 354 del 26 luglio 1975;

- vista la Circolare consiliare prot. P-19453/2015 del 26 ottobre 2015 e l'allegato bando relativi ai criteri per la nomina e conferma degli esperti dei Tribunali di sorveglianza per il triennio 2017-2019;

- vista la proposta formulata dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di esperto del Tribunale di sorveglianza di Trieste, per il triennio 2017-2019, di cui ai verbali delle riunioni tenutesi in data 17 febbraio 2016 e 23 febbraio 2016;

- visto il parere formulato in data 24 marzo 2016 dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Trieste;

- rilevato che l'aspirante SMITTI Maria, che sta espletando il quarto triennio, può essere confermata nell'incarico in quanto, nella valutazione comparativa con i nuovi aspiranti, ricorrono circostanze eccezionali dipendenti dalla peculiare competenza professionale del magistrato onorario e dei titoli extragiudiziari dallo stesso acquisiti, in conformità al parere formulato dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di esperto del Tribunale di sorveglianza di Trieste e condiviso dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Trieste in data 19 ottobre 2016;

- ritenuta l'inammissibilità della domanda del candidato COMELLI Valentina, ai sensi dell'art. 4, comma 3, lettera a), del bando di concorso, avendo la predetta aspirante allegato alla domanda di nomina “richiesta di autorizzazione” ad assumere l'incarico di “giudice onorario minorile” e non il nulla osta rilasciato dalla Amministrazione di appartenenza o dal datore di lavoro allo svolgimento delle funzioni di esperto di sorveglianza, in conformità al parere formulato dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di esperto del Tribunale di sorveglianza di Trieste e condiviso dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Trieste in data 19 ottobre 2016;

- considerato, infine, che l’aspirante FATUR Sabrina vanta un profilo professionale ed una esperienza adeguata all'incarico da ricoprire maggiore  rispetto agli altri candidati;

d e l i b e r a

  1. a) di confermare esperto del Tribunale di sorveglianza di TRIESTE, per il triennio 2017-2019, il seguente aspirante:
  2. SMITTI Maria;
  3. b) di nominare esperto del Tribunale di sorveglianza di TRIESTE, per il triennio 2017-2019, il seguente aspirante:
  4. FATUR Sabrina.»

 

 

     14) - 48/CV/2016 - Nomina e conferma degli esperti del Tribunale di sorveglianza di FIRENZE, per il triennio 2017-2019, ai sensi della circolare consiliare prot. P-19453/2015 del 26 ottobre 2015.

 (relatore Consigliere MORGIGNI)

 

La Commissione propone, all’unanimità, l’adozione della seguente delibera:

 

«Il Consiglio,

- premesso che con delibera del 19 ottobre 2016 si è provveduto alla nomina e conferma degli esperti del Tribunale di sorveglianza di Firenze, riservando la decisione in ordine alla copertura di cinque posti di esperto di sorveglianza all'esito dell’attività istruttoria disposta dalla competente Commissione consiliare;

- vista la nota pervenuta in data 4 novembre 2016 del Presidente del Tribunale di sorveglianza di Firenze con cui si trasmette il parere formulato in data 26 ottobre 2016 dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di esperto di sorveglianza;

- rilevato che la suddetta istruttoria risulta esperita e, pertanto, si può procedere all'esame delle domande di nomina degli esperti del Tribunale di sorveglianza di Firenze per la copertura dei cinque posti di esperto rimasti vacanti;

- visto l'art. 70 della legge 26 luglio 1975, n. 354, relativo alle “Funzioni e provvedimenti del Tribunale di sorveglianza”;

- visto l'art. 80, comma 4, della citata legge n. 354 del 26 luglio 1975;

- vista la Circolare consiliare prot. P-19453/2015 del 26 ottobre 2015 e l'allegato bando relativi ai criteri per la nomina e conferma degli esperti dei Tribunali di sorveglianza per il triennio 2017-2019;

- vista la proposta formulata dalla Commissione per la valutazione degli aspiranti alla conferma e nomina di esperto del Tribunale di sorveglianza di Firenze, per il triennio 2017-2019, di cui al verbale delle riunioni tenutesi in data 25 febbraio 2016 e 26 ottobre 2016;

- visto il parere formulato in data 19 maggio 2016 dal Consiglio Giudiziario presso la Corte di Appello di Firenze;

- considerato che i candidati BONGINI Elisa, FORTINI Paola, MANFREDI Rosa, BABBINI Silvia e BALDINI Simona vantano un profilo professionale ed una esperienza adeguata all'incarico da ricoprire maggiore rispetto agli altri candidati;

d e l i b e r a

di nominare esperto del Tribunale di sorveglianza di FIRENZE, per il triennio 2017-2019, i seguenti aspiranti:

  1. BONGINI Elisa;
  2. FORTINI Paola;
  3. MANFREDI Rosa;
  4. BABBINI Silvia;
  5. BALDINI Simona.»

 

Estratto Ottava Commissione del 7 dicembre 2016

Download (PDF, 290KB)

Delibera ottava commissione 23 settembre 2016

Download (PDF, 263KB)

 

DELIBERA Ottava commissione  C.S.M. 16.11.2016

Download (PDF, 372KB)

 

 

Unione Nazionale Italiana Magistrati Onorari